Boss del clan Massaro trasferito in un altro carcere




SAN FELICE A CANCELLO. Un importante boss della camorra di San Felice a Cancello è stato protagonista di un trasferimento in un altro carcere.

Si tratta di Antonio Carmine Massaro, alias ‘o Caliseo di Talanico.

Massaro condannato all’ergastolo per omicidio non si è mai pentito, cosa che invece hanno fatto altri esponenti del clan che hanno evitato lunghissime detenzioni, collaborando con la giustizia. Ci riferiamo ad esempio a Clemente Massaro e al figlio Francesco Massaro, che era stato un killer spietato, e aveva agito anche assieme al Caliseo.


In generale tutta l’ala definita dei pecurari, residenti nella zona centrale del paese ha collaborato con la giustizia, mentre altri esponenti di questa famiglia residenti nelle zone collinari non ha mai mostrato segni di pentimento.

Di recente Antonio Carmine Massaro è stato trasferito dal carcere di Novara a quello di Parma, migliorando quindi il suo status di detenuto.

La sua vicenda giudiziaria si scontra in maniera decisiva anche in virtù delle dichiarazioni del parente Francesco Massaro ’75 che lo ha tirato in ballo in alcuni fatti di sangue commessi in concorso, tra questi un delitto a San Nicola la Strada.

 

_______Guarda il Video _________
Condividi