Minaccia i poliziotti con una bottiglia: arrestato profugo del Casertano



VAIRANO. Un profugo della Guinea è stato arrestato dalla Polizia, a Napoli, dopo avere minacciato poliziotti e militari dell’Esercito Italiano con una bottiglia per non farsi arrestare: l’episodio è avvenuto ieri sera. Gli agenti della dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno ammanettato Kaba Camara, un ventenne domiciliato nel Centro di Accoglienza di Vairano Scalo con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio, spaccio e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Trovate e sequestrate 16 “stecchette” di hashish, tipo afgano, e una banconota provento dell’ultima dose venduta.

l'articolo continua



L’africano, proveniente dalla Guinea Bissau, con precedenti per violazione alla normativa sulle sostanze stupefacenti ed entrato in Italia come profugo il 17 luglio del 2015, è stato chiuso nella casa circondariale di Napoli – Poggioreale. Due poliziotti e un militare sono stati invece portati nel pronto soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco della città: i medici li hanno giudicati guaribili in due giorni.

_______Guarda il Video _________
Condividi