Automobilista non paga al casello e viene arrestato


MARCIANISE. Viaggiare gratis in autostrada gli è costato l’arresto. Luca Compagnone, 37 anni, di Teano è stato fermato nella giornata di ieri dai carabinieri della Compagnia di Capua che hanno notificato nei suoi confronti un provvedimento di esecuzione pena.

L’uomo era stato condannato a due mesi di reclusione perchè scoperto in diverse circostanze a non pagare il pedaggio autostradale al casello autostradale di Caserta Sud in territorio di Marcianise. Compagnone, secondo la ricostruzione dei giudici, riusciva ad eludere la barriera infilandosi in una corsia aperta e uscendo così dalla rete autostradale senza versare un euro. Un metodo diventato collaudato e usato più volte fino a quando non è stato scoperto dalle telecamere installate nei pressi dello svincolo.

L'articolo continua



_______Guarda il Video _________

Gli atti sono stati trasmessi alla Procura che ha chiesto il processo per insolvenza fraudolenta, a causa del debito accumulato verso Società Autostrade: al termine del procedimento Compagnone è stato condannato a due mesi. Ieri per lui è scattato anche il provvedimento di esecuzione pena: sconterà il breve periodo agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Teano.



Condividi