Acerrano beccato dalla Finanza con la cocaina



ACERRA. Aveva deciso di utilizzare un autobus pubblico per trasportare un carico di droga, sperando di farla franca, ma appena sceso dal pullman di linea, proveniente da Napoli, nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Pescara, ieri pomeriggio, ha trovato ad attenderlo i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Pescara.

Alla richiesta di documenti da parte dei finanziari, G.G., 39 anni di Napoli, si è disfatto di un pacchetto e si è dato alla fuga. Subito rincorso, è stato bloccato dalle Fiamme Gialle, che dopo il recupero dell’involucro, risultato contenere 47 grammi di cocaina, hanno deciso di perquisire l’abitazione dell’uomo a Montesilvano (Pescara), dove le unità cinofile antidroga della Compagnia della Guardia di Finanza di Pescara hanno scovato oltre due chili tra hashish e marijuana. Il 39enne è stato cosi arrestato e portato nella Casa circondariale di S. Donato a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

l'articolo continua



Analoga sorte era toccata alcuni giorni fa, a C.M. , 23enne di Acerra, anch’egli fermato nei pressi del terminal bus di Pescara e trovato in possesso di oltre 100 grammi di cocaina nascosti all’interno di un bagaglio, ma non sfuggiti al fiuto dell’unità cinofila della Finanza. Lo stupefacente, contenere alte percentuali di principio attivo, avrebbe fruttato, una volta diviso in dosi e immesso sul mercato della costa, un lauto guadagno agli spacciatori.

_______Guarda il Video _________
Condividi