Rapina a San Clemente, finisce in ospedale



CASERTA. Poteva andare sicuramente peggio a C.B., il 43enne straniero rimasto ferito ieri in seguito ad una rapina avvenuta in località San Clemente, al confine tra Caserta e Maddaloni. L’uomo, di nazionalità romena, è stato già dimesso dai medici dell’ospedale civile della città calatina dove era stato trasportato dopo il raid avvenuto nella giornata di ieri.

Sull’episodio indagano gli agenti della questura di Caserta che hanno provveduto ad ascoltare la vittima. L’uomo ha riferito di essere stato avvicinato, durante il suo turno di lavoro, da due banditi. Pare che il 43nne romeno stesse effettuando una consegna. Il 43enne ha resistito ai malviventi che lo hanno spintonato e aggredito, prima di scappare.

l'articolo continua



L’uomo ha riportato fortunatamente ferite lievi ma è stato comunque trasportato al vicino ospedale di Maddaloni per accertamenti. Dopo gli esami del caso è stato dimesso con pochi giorni di prognosi. La sua testimonianza è stata acquisita delle forze dell’ordine che indagano per riuscire ad identificare i banditi che lo hanno aggredito nel tentativo di rapina. Non è escluso che nelle prossime ore possano essere visionati anche i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona (il raid è avvenuto sull’Appia a poca distanza dalla Cementir).

 

_______Guarda il Video _________
Condividi