Il giudice ha stabilito che il tweet di Musk sulla presa privata di Tesla era falso, affermano gli investitori

Il 22 marzo 2022 il cancelliere tedesco Olaf Scholz, il premier del Brandeburgo Dietmar Woidke ed Elon Musk hanno partecipato alla cerimonia di apertura della nuova Tesla Gigafactory a Gruenheide, in Germania. Via Patrick Pleul / Pool REUTERS

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

SAN FRANCISCO, 16 apr (Reuters) – Un giudice federale si è pronunciato a favore di Tesla. (TSLA.O) I tweet del CEO Elon Musk del 2018 in cui si afferma di aver ricevuto finanziamenti per portare la società in privato sono falsi, secondo le cause legali intentate dagli investitori di Tesla contro il milionario sui tweet.

La corte ha stabilito il 1 aprile che i tweet di Muskin del 2018 erano “fuorvianti e fuorvianti”. Ha affermato che la corte “ha dichiarato in modo irresponsabile che le dichiarazioni erano consapevoli della loro falsità”.

Il giudice del tribunale distrettuale degli Stati Uniti Edward Chen in una petizione presentata venerdì dall’investitore del produttore di auto elettriche gli ha chiesto di “impedirgli di pubblicizzare la storia contraddittoria e fuorviante” dei suoi tweet del 2018.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Giovedì, Musk ha affermato di aver effettivamente ricevuto finanziamenti per prendere Tesla in privato nel 2018. L’agenzia ha ritenuto che le dichiarazioni fossero false e ha concordato con le autorità mobiliari statunitensi che avrebbe dovuto pagare la multa e far approvare i suoi tweet da un avvocato prima di pubblicare. leggi di più

Quel verdetto del 1 aprile non è elencato nel documento del tribunale.

Ci saranno problemi al centro dell’audizione della giuria di maggio in cui gli investitori chiedono un risarcimento tramite tweet.

READ  Vettore

Musk ha dichiarato di aver “usato la sua fama e fortuna per deviare l’opinione pubblica a suo favore e ha fatto guerra alla stampa dopo la sua sconfitta in aula”.

Ha affermato che i recenti commenti di Musk rischiavano di confondere i potenziali giurati e di discriminare la decisione del tribunale arbitrale sull’importo del risarcimento da pagare a Musk.

Musk sta cercando di revocare il suo accordo con la SEC, accusando l’agenzia di molestarlo attraverso le indagini.

Alex Spro, l’avvocato di Musk e di Tesla, sabato ha ribadito che era vero che Musk stava pensando di prendere Tesla in privato nel 2018 e che la mossa era stata finanziata. “Ciò che resta dopo circa mezzo decennio è che gli avvocati di querelanti casuali cerchino di fare soldi e che altri impediscano che questo fatto venga alla luce, il che è tutto dannoso per la libertà di parola”, ha detto.

In questo caso, Re Tesla Inc Securities Litigation, US District Court, Northern District of California, n. 18-04865.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Segnalato da Hyunjoo Jin; Cynthia Asterman, montaggio

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,381FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles